Notice: Tema senza header.php è deprecata dalla versione 3.0 senza alcuna alternativa disponibile. Includere un template header.php nel proprio tema. in /web/htdocs/www.beneberithroma.org/home/wp-includes/functions.php on line 3516 "CORTO CIRCUITO" di Ruben Della Rocca - Benè Berith Roma Benè Berith Roma

“CORTO CIRCUITO” di Ruben Della Rocca

IMG-20140801-WA0005

IMG-20140801-WA0005Questa mattina alle 7,sfogliando le pagine del Corriere della Sera, arrivato alle notizie dall’estero ho avuto un sussulto. Due articoli,il primo una intervista della brava Alessandra Farkas ad una signora ebrea americana, Naomi Wolf, definita “attivista” (definizione vaga), consulente politica dell’amministrazione Clinton che esordisce paragonando Gaza al Ghetto di Varsavia e prosegue denunciando la parzialità delle notizie provenienti da Israele e la falsità delle notizie date da Tsahal, l’esercito israeliano mentre prende assolutamente per vere le informazioni delle fonti arabe,delle ong che operano a Gaza e che il più delle volte ci propinano propaganda, immagini riciclate e “commissionate” da Hamas con giornalisti minacciati, intimoriti e messi sotto ricatto.Nel secondo articolo la altrettanto brava Cecilia Zecchinelli ci spiega le motivazioni della nascita di una neocoalizione di paesi arabi come Arabia Saudita, Egitto, Emirati e Giordania che sono al fianco di Nethanyau in questa lotta ad Hamas ed all’estremismo islamico che potrebbe contagiare i loro paesi e portare a derive estremiste al loro interno dagli sviluppi deflagranti per tutta l’area. Se solo qualche mese fa ci avessere descitto un quadro del genere avremmo dato del folle a chiunque lo avesse esposto ma questo è lo scenario : un’ebrea americana che accusa Israele di crimini ed alcuni governi arabi che, pur alimentando apparentemente sui loro media e nelle loro dichiarazioni ufficiali la campagna antisraeliana, nelle segrete stanze di comando appoggiano Israele in questa guerra al terrorismo. In ultimo una considerazione rispetto alla esortazione della Wolf che in pratica,dice che “tocca a noi ebrei schierarci”. Ecco, la voglio accontentare e lo faccio rispondendole che,  da ebreo , mi schiero con Israele perchè è la mia polizza assicurativa sulla vita, mi schiero con Israele perchè se fosse esistito nel 1938 ,non avremmo assistito inermi alla salita al potere di un folle in Germania e non avremmo subito il genocidio, quello autentico,non certo quello fantomatico evocato in questi giorni dalla propaganda palestinese, studiato e pianificato dai suoi discepoli nazisti nei confronti del mio popolo.Mi schiero con Israele perchè è un baluardo di democrazia,di rispetto per le minoranze,di integrazione e accoglienza di gente di diversa nazionalità, fede politica , credo religioso ed orientamento sessuale in un contorno di paesi confinanti dittatoriali con governi teocratici tirannici e dispotici. Mi schiero con Israele perchè, a dispetto di quanto sostiene la Wolf, ordina ai propri soldati di fermarsi quando davanti ai loro obiettivi vengono usati civili,intere famiglie con bambini, come scudi umani.Potrei andare avanti per ore con lo spiegare alla signora Wolf perchè IO SONO DALLA PARTE DI ISRAELE ma mi fermo qui perchè credo sia abbastanza chiaro.

Shabat shalom.

Ruben Della Rocca

p.s. il nostro pensiero e le nostre preghiere sono rivolte alla liberazione del soldato israeliano rapito questa mattina,  Adar Ben Hedva Lea, che il Signore lo protegga.Amen

© 2014 Benè Berith - All rights reserved.

Login utente
Credits
Notice: Undefined variable: htmlSubEventi in /web/htdocs/www.beneberithroma.org/home/wp-content/plugins/isayweb/isayweb.php on line 133 Notice: Undefined variable: bannerbenerith in /web/htdocs/www.beneberithroma.org/home/wp-content/plugins/isayweb/isayweb.php on line 134